La discussione in consiglio comunale, martedì 29 settembre 2009, ha portato all’attenzione di tutti i presenti il destino di un’area di cui si era parlato molto poco sino ad ora.
L’area è quella di via De Nicola a ridosso della stazione cesanese della Milano-Mortara. Si tratta di quell’area dove fino a qualche anno fa c’era il campo di calcio della squadra del Tessera. Durante l’esposizione del neo assessore al bilancio, Francesco Francica, è emerso un possibile contenzioso con RFI, Rete Ferroviaria Italiana, una società del Gruppo Ferrovie dello Stato.
La situazione dell’area è controversa e noi vi proponiamo quanto abbiamo compreso, naturalmente approfondiremo l’argomento e siamo disponibili ad ospitare opinioni e chiarimenti di chiunque voglia farne.
Ecco dunque quanto abbiamo capito: RFI in quell’area vorrebbe realizzare un parcheggio di superficie per 300 auto, parcheggio di servizio alla fermata ferroviaria. L’Amministrazione ritiene questa scelta inadatta: un parcheggio di superficie in quella posizione potrebbe diventare un posto frequentato da prostitute e spacciatori.
L’assessore ha detto che il parcheggio potrebbe essere interrato, mentre in superficie si potrebbe realizzare del terziario avanzato (si parla di un albergo). Scopo dell’amministrazione è quello di valorizzare al massimo l’area, che è stata stimata a marzo 2009 in 5.700.000 euro.
D’Ercole, PdL, ha dichiarato che l’area non risulta essere stata venduta mentre il bilancio prevede l’incasso di quella vendita. Invece, ha continuato D’Ercole, l’area risulta vincolata dalla Conferenza dei Servizi tenutasi a fine 2003. Nel 2005 RFI dichiarò quell’area di interesse pubblico e infine nel 2007 ci fu un decreto di occupazione. Anche Massimo Mainardi, della lista La Svolta, è intervenuto su questo tema dichiarando che dal 2003 l’area non è più nella disponibilità del comune, ma in quella di RFI. Pertanto non può essere valorizzata.
L’assessore Francica ha replicato ribadendo che l’amministrazione sta cercando di fare molto di più di quanto voglia fare RFI. Si sta cercando un nuovo accordo con RFI che superi gli atti in essere.
Il capogruppo del PdL, Santi Raimondo, si è chiesto se non fossimo in presenza di un falso in bilancio, avendo messo a bilancio delle previsioni di incasso di un bene non più nella disponibilità dell’amministrazione.
Il sindaco D’Avanzo ha affermato che da tre anni sta trattando con RFI e che nei prossimi giorni ha in calendario un nuovo incontro che potrebbe essere risolutivo.
Come si vede la questione è complessa e certamente degna di maggiore attenzione.
Altre informazioni emerse durante la serata sono così riassumibili:
  • lo Swap che il comune aveva acceso è stato chiuso con un piccolo utile. Dichiarazione del     sindaco;
  • il comune ha 21 milioni di euro di mutui su cui paga 2 milioni di euro all’anno per ammortamento e interessi. Detto dal consigliere D’Ercole;
  • i proventi previsti dal cimitero, 60.000 euro, sono stati azzerati. Dichiarato dal consigliere Capuano, PD;
  • gli oneri di urbanizzazione incassati da comune, possono essere usati fino al 75% per finanziare la spesa corrente.
In pratica il comune permette di costruire edifici, quindi consuma definitivamente il proprio territorio, e quanto incassa dal costruttore può essere utilizzato per pagare le spese che permettono al comune stesso di sopravvvere. Una volta non era così e questi oneri potevano solo essere utilizzati per miglioramenti del territorio stesso. Dichiarato dal consigliere Giovanni Addonisio, NGU.
Questa voce è stata pubblicata in 2009 cc, Consiglio Comunale. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...