CONSIGLIO COMUNALE DEL 28 gennaio 2009

CONSIGLIO COMUNALE DEL 28 gennaio 2009

La seduta inizia con due comunicazioni da parte dei consiglieri dello SDI e di AN.
Entrambi cambiano denominazione e diventano uno Partito Socialista per la Svolta e l’altro Alleanza Nazionale verso il popolo della Libertà.
A questo punto viene messa in discussione una mozione della Lega Nord a favore della legge sul federalismo fiscale recentemente approvata dal Senato. La mozione è stata illustrata dal consigliere Bellintani che si è dichiarato molto soddisfatto della votazione in Senato. Sul tema sono intervenuti vari consiglieri: Tango, Raimondo, Ariemma. Da segnalare un intervento del Presidente del Consiglio, Gianni Addonisio che ha sollevato alcune perplessità sul tema. Sebbene i principi siano condivisibili, ha detto Addonisio, lo stesso ministro Tremonti ha sollevato dei dubbi sulle risorse economiche necessarie all’attuazione di questa riforma. Il Sindaco, ha sottolineato come tutti i comuni perseguano una politica di espansione urbana, ma in questo caso però senza strumenti fino al 2011. Inoltre, ha proseguito il Sindaco, non c’è traccia di federalismo fiscale.
Altrettanto scettico si è mostrato il consigliere dei Verdi, Mazza, che ha dichiarato di nutrire molti dubbi sul federalismo fiscale.
La mozione è stata votata a maggioranza con 1 astenuto ed 1 contrario.
A questo punto, rimandata la discussione di una interrogazione del consigliere Scognavilla a proposito degli edifici scolastici, per assenza dell’interrogante, si è passati a discutere un interpellanza del consigliere Santi Raimondo a proposito del quartiere Tessera.
A parere del consigliere di AN =è il Popolo della Libertà, il quartiere Tessera è afflitto da alcuni gravi problemi: scarsa manutenzione delle case ALER, viabilità opprimente, commercio di vicinato,
lontananza del Sindaco. AN ritiene responsabile il Sindaco di non avere risolto alcun problema.
Del 1.800.000 di € incassati quali oneri di urbanizzazione dall’area ex-ACZO (dove sorgerà un nuovo centro commerciale)  nemmeno uno è stato speso per il Tessera, ha detto Raimondo. Certo, ha proseguito, i problemi del Tessera sono tanti e atavici, ma il Sindaco non si è attivato con le altre amministrazione, per esempio con ALER.
Anche su questo tema c’è stato un intervento del Presidente del Consiglio, Gianni Addonisio.
C’ero anch’io tra chi protesta, ha detto Addonisio. In passato noi abitanti del quartiere eravamo riusciti ad ottenere molto da IACP. Facemmo anche i box interrati. In questi ultimi anni il presidente di ALER è Loris Zafra un esponente di Forza Italia (ex PSI, ndr). Non abbiamo avuto nessun riscontro da ALER. Mesi fa riuscimmo a portare in quartiere l’Avv. Ippolito, di ALER, ma poi non successe nulla. ALER denuncia un problema di morosità.
Addonisio ha proseguito sollevando il problema dei medici al Tessera. La ASL ne fa una questione di zona, per loro Corsico è in zona. Ma per gli abitanti del quartiere un medico che sposta il proprio studio a Corsico diventa difficilmente raggiungibile. Il comune si è fatto carico del problema cercando di offrire dei locali da mettere a disposizione dei medici che potranno venire.
Il problema quindi, ha concluso Addonisio, non è più tra maggioranza e minoranza.
Mobilitiamoci tutti insieme.
Su questo tema sono intervenuti anche i consiglieri: Tango, Bellintani, Erasmi e Leone.
Bruna Brembilla, consigliera a Cesano ed assessora all’ambiente per la Provincia di Milano ha detto che sanità e ALER sono di responsabilità regionale. ALER chiede un aumento dei canoni di affitto.
Le forze politiche quindi hanno un ruolo ed è per questo che il PD sostiene le rivendicazioni degli abitanti del Tessera con raccolta di firme. Brembilla termina chiedendo che anche gli altri lo facciano.
Il consigliere Dell’Acqua di Forza Italia ha sostenuto che, rispetto al problema della viabilità, forse occorrerebbe chiedere conto ai sindaci precedenti, che hanno permesso a Corsico di far costruire centri commenrciali sulla Vigevanese senza nessuna opposizione.
Il Sindaco ha affermato che l’interpellanza di AN sia contraddittoria e strumentale. Non si vedono le cose fatte dall’amministrazione! Inoltre nell’interpellanza si confondo gli ambiti di competenza comunale con quelli di competenza ALER.
Abbiamo proposto ad ALER di venderci i vialetti interni del quartiere per poterli rispristinare. Ma ALER non aveva nemmeno messo a bilancio la manutenzione dei vialetti quindi ha rifiutato di cederceli perchè non ne avrebbe ottenuto nessun risparmio di spesa.
Il Tessera, ha proseguito il Sindaco, fa parte di Cesano, quindi non è vero che prendiamo i soldi dei centri commerciali e poi non li spendiamo per il quartiere. Per il Tessera abbiamo istituito la zona 30 ( 30 Km/h come velocità max di percorrenza) e chiuso il controviale di notte, come chiesto dal quartiere.
Per il 2009 al Tessera sono previsti 1.930.000 € di spese.
Rispetto ai medici: è da due anni che c’è un problema. Dal 29 dicembre è presente il dott. Neri al posto di Ballestrieri. Entro fine marzo ci sarà un nuovo medico oltre al dott. Neri. Entrambi saranno ospitati nell’ambulatorio che stiamo attrezzando.
Infine sappiamo che ALER non ha soldi.
La serata è poi proseguita con un ordine del giorno presentato da Elio Mazza, consigliere dei Verdi per Cesano. Mazza propone al consiglio di aderire al manifesto per l’acqua ed al coordinamento degli Enti locali per l’acqua pubblica. La maggioranza  su questo punto si spacca e viene deciso di votare il documento per punti separati. La divergenza maggiore si registra tra i Verdi, il già citato Mazza e l’assessore Guastafierro e l’assessora provinciale Bruna Brembilla appoggiata dal suo compagno di partito Francesco Petti. Oggetto della discussione, che registrerà il voto dei due esponenti del PD all’emendamento presentato dall’opposizione, è il principio secondo cui  l’acqua debba essere un bene pubblico ma non gratuito, principio contrastato dagli esponenti Verdi.
Questa voce è stata pubblicata in 2009 cc, Consiglio Comunale. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...