La fiducia a D’Avanzo .

Finalmente anche una forza della sinistra cesanese prende una posizione netta sul caso D’Avanzo.
Il comunicato della Federazione della Sinistra, composta dal Partito della Rifondazione Comunista, il Partito dei Comunisti Italiani, ed altre forze non presenti nella nostra zona, segna la rottura di un sodalizio politico che durava dal 1995. Accadde infatti che l’allora Partito Popolare pur non prendendo alcun seggio alle elezioni comunali, si vide riconosciuto un importante ruolo politico dalla Sindaca Brembilla con la delega al bilancio data a Vincenzo D’Avanzo. Di quella amministrazione il PRC era la seconda forza dopo il PDS, con due consiglieri ed un vice sindaco, avrebbe quindi potuto porre un veto a questa alleanza. Quando alle elezioni del 2009 fu la volta del PRC di non riuscire ad entrare in consiglio comunale l’ormai sindaco d’Avanzo fu meno generoso. Dimenticò addirittuta di ringraziare il PRC (e SeL) nel “comunicato della vittoria”.
Ma non è per questo che oggi i comunisti prendono le distanze. Certamente ha contato assai più il fallimento di una amministrazione che in ormai 7 anni non è riuscita a portare a compimento i principali obbiettivi che si era data.
In questo senso è vero che la vicenda descritta dalle intercettazioni sia la “goccia che ha fatto traboccare il vaso”. Come è vero che quanto emerge da quelle intercettazioni è inaccettabile dal punto di vista etico e politico. Pur volendo credere alle dichiarazioni pubbliche del sindaco, ed anche pensando che la Kreiamo non fosse una “lavaderia della ‘n’drangheta” come sostengono gli inquirenti dell’inchiesta “Parco Sud” ma un’associazione di pie signore dedite alla beneficienza, non è accettabile la disponibilità dimostrata dal sindaco nei confronti di questa azienda, ci riferiamo al consiglio comunale del 26 maggio 2009, come pure alle telefonate in cui si chiede di intervenire nei confronti di un consigliere di opposizione che gliene sta “…facendo di tutti i colori...”.
Il problema non è semplicemente di natura giudiziaria e quindi il ragionamento “non sono stato inquisito, nemmeno indagato, dunque non c’è nulla di cui possa essere accusato” non è sostenibile.
Esiste nell’agire politico, che per definizione è pubblico, un’etica che deve guidare l’azione . Ed in questo senso il centro sinistra ha l’obbligo morale di essere più rigoroso di altre parti politiche.
Proprio perchè vuole e deve marcare la differenza.
Un sindaco, proprio perchè gode di un potere maggiore di chiunque altro e quindi parla di tutto con tutti, è tenuto ad avere un comportamente istituzionalmente rigoroso e corretto. Una maggioranza politica quando sostiene un sindaco non ne può ovviamente controllare l’operato quotidiano: chi  vede, con chi prende un caffè, con chi si sente al telefono e cosa gli dice. La maggioranza deve potersi fidare del proprio sindaco e deve essere certa che ogni azione da questi compiuta non sia solo irreprensibile sotto il profilo penale, ma che sia eticamente e politicamente corretta.
Ora sappiamo  che per la Federazione della Sinistra questa certezza non esiste più. Correttamente FdS ne trae le debite conseguenze.
Non senza però interrogare il resto del centro sinistra cesanese…. voi che fate?
La redazione de
El paes di matt
Questa voce è stata pubblicata in 2011 cc, Caso D'Avanzo, Consiglio Comunale, Politica locale. Contrassegna il permalink.

3 risposte a La fiducia a D’Avanzo .

  1. Francesco ha detto:

    Ottimo commento; era ora che anche le forze che hanno sostenuto D’Avanzo si esprimessero chiaramente; la F.d.S. ha correttamente prima voluto incontrare il Sindaco e le altre forze della coalizione poi, non soddisfatta delle spigazioni ricevute, ha reso pubblica la decisione di richiesta di dimissioni e di non sentirsi più parte della maggioranza .

  2. Antonpaolo ha detto:

    La Sinistra ha fatto bene.

    Che vergogna D’Avanzo. Si diceva:”non sarà un cima, ma almeno è onesto”

    E mi fermo qui.

  3. Luca ha detto:

    Davvero un commento interessantissimo e, a mio modo di vedere, molto lucido e realista.
    Vedremo un poco gli sviluppi ma credo che, nonostante i tempi siano un poco lunghini, qualcos’altro (o qualcun’altro) si muoverà.

    Luca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...