Cesano – Anche Sinistra Ecologia e Libertà toglie la fiducia a D’Avanzo

tratto da:http://sionomagazine.blogspot.com/2011/03/cesano-anche-sinistra-ecologia-e.html

Se Buccinasco è nella tempesta, qualche vento di bufera soffia anche su Cesano Boscone e anche in questo caso è il tema della legalità e delle relazioni pericolose a tenere banco, pur in un contesto meno esasperato e drammatico. Dopo la presa di posizione della Federazione della Sinistra che ha chiesto le dimissioni del sindaco D’Avanzo, dimissioni respinte al mittente (sul blog e su SìoNo in distribuzione dal 25 marzo trovate tutti i passaggi della vicenda) tocca ora a Sinistra Ecologia e Libertàreclamare la rimozione dalla poltrona del primo cittadino…
Con un comunicato diffuso oggi, la SEL afferma infatti che “dopo attenta valutazione nel merito delle ormai note intercettazioni telefoniche fatte dalla DIA che vedono coinvolto il Sindaco Vincenzo D’Avanzo, considerati gli articoli apparsi sulla stampa, le continue esternazioni del sindaco, il dibattito che coinvolge ormai anche esponenti politici milanesi dello stesso Partito Democratico, preso atto che il tutto ha assunto proporzioni sempre più rilevanti, ritiene tali questioni non più eludibili con semplici ricostruzioni minimaliste che non colgono politicamente la gravità del fenomeno malavitoso nel nostro territorio… Sinistra Ecologia e Libertà considera esaurita la sua partecipazione ad un progetto che avevamo condiviso con la coalizione di centro sinistra e con il sindaco da noi sostenuto nelle elezioni amministrative del 2009…” e ritiene infine che “ non esistano più le condizioni politiche che possano giustificare il nostro sostegno al Sindaco dott. Vincenzo D’Avanzo e alla Giunta da lui presieduta”.
A questo punto se è pur vero che sul piano dei numeri in Consiglio comunale la presa di posizione di FdS e SEL non ha alcun concreto effetto essendo le due forze politiche non rappresentate nell’assemblea, resta comunque il dato politico (e in termini di voti espressi alle elezioni anche quello numerico) di due forze politiche originariamente nella maggioranza che ora si sganciano e marciano in direzione contraria. Insomma, se i conti numerici per D’Avanzo continuano a tornare sui banchi consiliari, quelli politici evidenziano una palese sofferenza che difficilmente potrà guarire a colpi di dichiarazioni, per quanto puntute e impettite esse siano.

 

Questa voce è stata pubblicata in Caso D'Avanzo. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...