Ancora una stangata per i futuri pensionati ad opera del Governo Monti-Fornero, scelto da Napolitano, sostenuto dal PD e non contrastato dalla CGIL….

Con la revisione dei coefficienti pensionistici annunciata dal ministro Fornero è in arrivo una nuova stangata.

Gli effetti della riforma sono sempre più insostenibili. 

Il Ministro Fornero ha annunciato che sono pronti i nuovi coefficienti di trasformazione del montante contributivo in rendita pensionistica e che il relativo decreto è già pronto per la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale.

Il Sole 24 ore dice che, con l’applicazione dei nuovi coefficienti, le pensioni liquidate dal 2013 al 2015 diventeranno più leggere del 3%. (leggi qui …)  

Siamo in presenza di un’autentica nuova stangata !

 

I nuovi coefficienti saranno emanati senza alcun confronto con le parti sociali e senza alcun confronto con il Parlamento, anche se ciò è stato espressamente previsto dalla legge. La CGIL ribadisce quanto già affermato a suo tempo: si tratta di un provvedimento che va ad incidere sulla vita delle persone e, quindi, sarebbe stato non solo opportuno, ma necessario, che ci fosse un confronto con le parti sociali e il Parlamento.

Detto questo, non pare proprio che la CGIL intenda “disturbare” ulteriormente il governo Monti, presentato dal Presidente della Repubblica e sostenuto dal Partito Democratico, lo stesso della Signora Camusso . . . 

Le pensioni liquidate nel 2013, oltre alla stangata dei coefficienti, subiranno anche l’ulteriore stangata relativa alla mancata rivalutazione del montante contributivo a causa del PIL negativo dovuto alla profondità della crisi.

I lavori poi non sono certamente tutti uguali e i coefficienti, così come vengono elaborati, non tengono conto delle diverse aspettative di vita collegate ai lavori che vengono svolti.

Poi ci parlano di “antipolitica”….


Questa voce è stata pubblicata in Da leggere. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...