Cesano Boscone, Festa Patronale. Fine del finanziamento pubblico…?

Ogni mese troviamo nella nostra casella di posta, quella vera non quella elettronica, il giornalino della Parrocchia di San Giovanni Battista.
Ogni mese lo leggiamo con attenzione.
Siamo stati contenti di leggere, nell’ultimo numero recapitatoci, degli SMS ricevuti da Salvatore Indino, il Presidente del Comitato Festa Patronale,
SMS di consenso e di grande soddisfazione per la festa 2012.
Ci fa piacere sapere che la festa ha degli entusiastici ammiratori.
Come pure ci fa piacere sapere che il contributo comunale sia sceso ad un terzo del costo della festa, anche se a dire il vero di questo contributo, come del supporto di ogni tipo che il Comune ha dato alla festa, nel giornalino non si parla affatto . . .
Il Presidente però aveva anticipato, in un altro intervento,  che ad ogni cesanese la festa costa due euro.
I cesanesi sono circa 24.000 per cui: 24.000 per 2 = 48.000 euro. La somma che presumiamo sia stata data dal comune.
Se questo contributo è, come dice Indino, pari ad un terzo del costo della festa allora questa è costata: 48.000 per 3 = 144.000 mila euro.
CENTOQUARANTAQUATTROMILA euro….. ! ! !
Come dice il Sindaco di Cesano: “Non rassegnamoci a diventare poveri in tutto.”
Obbiettivo completamente raggiunto, almeno per quanto riguarda la Festa Patronale.
Ora, seguendo sempre il filo del ragionamento del Presidente della Festa, se questa (la festa) è diventata anche un rilevante fatto economico per Cesano, e se è vero che la filosofia che ha sempre animato l’organizzazione di cui Indino è esponente, Comunione e Liberazione, è riassumibile nello slogan: meno Stato – più Mercato, ne possiamo far conseguire che sia giunto il tempo che la Festa Patronale cesanese si emancipi completamente dal contributo statale (versato dal Comune di Cesano Boscone) e che la Festa quindi aggiunga, alla già da tempo conseguita autonomia decisionale, l’autosufficienza economica.
Per una Festa così bella, che raccoglie consensi così vasti anche fuori paese, non dovrebbe certo essere un problema.
D’altra parte, la Festa ha compiuto i 32 anni, e a questa età non è bello dipendere ancora economicamente….

Matt 1

CB 3 ottobre 2012

Questa voce è stata pubblicata in Festa patronale e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Cesano Boscone, Festa Patronale. Fine del finanziamento pubblico…?

  1. Giovanni M. ha detto:

    a leggere In Cammino sembra quasi che i soldi ce li metta Indino.

    Del comune che finanzia non si dice nulla. Che scandalo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...