RICCHI E POVERI

RICCHI E POVERI
Un’inchiesta di NUNZIA PENELOPE
Edizioni Ponte alle Grazie
Pagg. 265    per  13,50 €
 
 
Che anche in Italia negli ultimi anni, diciamo pure decenni, i ricchi siano diventati ancora più ricchi mentre i poveri ancora più poveri è opinione comune.
Ma quello che forse non viene messo a fuoco bene è QUANTO ciò sia vero, ovvero quali siano i dati statistici ed economici che supportanto questa opinione ormai diventata luogo comune.
A questa lacuna pone rimedio il bel libro di Nunzia Penelope, ricco di dati e di cifre e tuttavia di facilissima e mai noiosa lettura.
Si tratta di un lavoro che illustra l’attualità, la quotidianità che stiamo vivendo e lo fa fornendoci anche i numeri ufficiali che normalmente vengono si riportati dai giornali ma non sono mai commentati adeguatamente, rendendo impossibile al lettore (i pochi rimasti) inquadrarli in un contesto più generale.
 Alcuni esempi:
il debito pubblico italiano ammonta a 2.000 miliardi di euro.
Il patrimonio complessivo degli italiani (ovvero soldi, case, terreni, titoli azionari, oro, argento, ecc.) è stimato a quasi 9.000 miliardi di euro.
Solo che:
la metà di questo patrimonio è posseduto dal 10% della popolazione. Ovvero circa 6 milioni di persone hanno 4.500 miliardi di patrimonio. L’altra metà del patrimonio, gli altri 4.500 miliardi, devono essere divisi tra i rimanenti (si fa per dire) 54 milioni di italiani.
Questo, tanto per cominciare.
Oppure, altro esempio, la soglia di povertà è stimata dall’ISTAT in 1.011,31 euro per una famiglia di due persone.
Lo stipendio medio dei lavoratori dipendenti italiani è di 1.286 euro mensili (dati Eurostat).
Ovvero la media dei lavoratori dipendenti italiani è a rischio povertà!. Altro che costo del lavoro caro….
Ancora: si parla tanto dei privilegi e dei guadagni della Casta, intesa come gli eletti al Parlamento, ma si tace di quanto stiano guadagnando i proprietari e grandi manager delle imprese italiane , i super burocrati dello Stato, o i banchieri.
Un libro interessante, facile da leggere, che illustra molto bene quello che sta succedendo oggi in Italia. C’è chi ha troppo e chi troppo poco. E questo non è solo un problema etico, è un guaio per lo stesso funzionamento dell’economia.
Un libro da comperare e leggere, ma mi raccomando: attenzione agli sbalzi di pressione o ai travasi di bile……

Matt 1

Questa voce è stata pubblicata in 2012, Da leggere e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...