FESTA PATRONALE 2012. Il bilancio economico.

festa patronale 2012 bilancio consuntivo

Nel link potete leggere, e scaricare, il bilancio CONSUNTIVO della Festa Patronale 2012.
Da segnalare:
ancora nel 2012, dopo anni di polemiche sui costi eccessivi della kermesse, è costata 137.730 euro.
Una cifra assurda, a mio parere. Chissà cosa ne pensano i cattolici cesanesi. Dopo anni di crisi, con tante famiglie in difficoltà è proprio necessario spendere tutti questi soldi ?
Il principale contribuente della festa è stato, ancora una volta, il Comune di Cesano Boscone con 47.000 euro. Da segnalare che non vengono contabilizzati tutti i costi che il comune sostiene per lavoro straordinario del personale, diponibilità degli spazi pubblici, montaggio e smontaggio delle strutture, pulizie eccetera. Costi che, sebbene “invisibili” sono sempre a carico del Comune.
Per l’edizione 2013 pare che non siano stati previsti finanziamenti diretti. Tuttavia, oltre ai soliti costi indiretti di cui sopra, il comune si è impegnato a coprire il disavanzo delle feste precedenti, che nel 2012 ammontava a oltre 46.318 euro.
Questo, quando non è stat0 previsto nemmeno 1 euro di spesa per i settori sport e cultura per il 2013.
Il contributo della Regione Lombardia, nel 2012 guidata dal ciellino Formigoni, è stato pari a 0 (ZERO) euro.
La stessa cifra stanziata dalla Parrocchia, che immaginiamo essere la Parrocchia di San Giovanni cui la festa era dedicata sino a pochi anni fa.
Questa Parrocchia, il cui Parroco presiede il Comitato della Festa e decide chi ne sia il Direttore (lo stesso da 33 anni) a quanto pare non ha speso 1 solo euro per la festa. Ne ha prestati 1.300 ma gli sono stati restituiti.
Siamo dunque alle solite: una festa gestita da un comitato presieduto da un sacerdote cattolico, diretta dallo stesso esponente ciellino di sempre, finanziata e sostenuta con risorse umane e no principalmente dal Comune.
Oltretutto sempre noiosamente uguale a se stessa.
E nessuno si illuda che il prossimo anno cambi.
Macchè, vedrete che diranno: “per organizzarla ci vuole un anno di lavoro. appena finisce occorre ricominciare a prepararla“. Dunque chiunque il prossimo anno sarà  eletto sindaco, si troverà la festa bella e impacchettata, lì sul tavolo, come l’olio Sasso di una antica pubblicità…

Buona festa a tutti

Matt One

Questa voce è stata pubblicata in Festa patronale. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...