Portare il TEMPIO dai MERCANTI . . .

Ricevo la settimanale mail dal Comune di Cesano Boscone e la prima notizia è questa:
Scambio di auguri

Noi crediamo nell’Avvento di un mondo nuovo, lo vediamo già e lo stiamo già vivendo“. Il sindaco Vincenzo D’Avanzo e la Giunta comunale hanno il piacere di invitare tutti i cittadini ad uno scambio di auguri con momento musicale presso il centro Commerciale Auchan, alle ore 16 di sabato 21 dicembre.

Mi chiedo: NOI ?   noi chi?  è il sindaco che parla, il primo cittadino, dunque devo immaginare che il NOI sia riferito a tutti i 23 mila e passa cesanesi, neonati compresi? No… poco probabile.
Il Sindaco sa bene che a Cesano i cattolici sono una minoranza , numerosa forse, ma sempre minoranza. Lo si misura dal numero delle frequenze alla messa domenicale, per dirne una.
Quindi dubito che il Sindaco confonda la minoranza di cui Egli, evidentemente, si sente parte, col tutto che rappresenta (o dovrebbe rappresentare) colui che occupa la più alta carica istituzionale di Cesano Boscone.
Si tratta solo di un invito rivolto alla cittadinanza (tutta non solo quella che crede nell’Avvento) per scambiarsi gli auguri di Natale.
Niente di più che questo.
Benissimo, e dove ci scambieremo questi auguri e quando?  All’Auchan il 21 dicembre alle ore 16 …
Dunque il Sindaco di Cesano Boscone, che già sta vivendo l’Avvento di un mondo nuovo, invita tutti i cittadini in un centro commerciale, alle quattro del pomeriggio dell’ultimo sabato prima di Natale, ovvero nel momento in cui l’orgia consumistica dovrebbe (per quanto lo consente la crisi economica che si sta vivendo) essere nel suo picco più alto. Questa volta portiamo il Tempio dai mercanti…
E perchè?  non c’era un posto, ISTITUZIONALE, più adatto di questo?
Eppure a Cesano non mancano certo le CASE: della trasparenza,  dell’acqua, del detersivo, della musica. Ecco, della musica! giacchè ci sarà anche un momento musicale, non si poteva fare alla Casa della Musica?
La frase però un merito l’ha: riassume in poche righe tutta l’Amministrazione D’Avanzo col suo inconfondibile stile. Quale stile? ma quello delle parrocchie di campagna degli anni ’50 del XX secolo!
Auguriamoci, noi cesanesi del terzo millennio, che nel 2014 Cesano Boscone smetta di essere, almeno nei pensieri di chi l’amministra, il prolungamento dell’oratorio del tempo che fu per mettersi al passo coi tempi.
Altro che continuità…
Questa voce è stata pubblicata in 2013, Da leggere. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Portare il TEMPIO dai MERCANTI . . .

  1. gabriele penna ha detto:

    Si tratta solo di un invito rivolto alla cittadinanza (tutta non solo quella che crede nell’Avvento) per scambiarsi gli auguri di Natale.
    Niente di più che questo.

    Lo dice il critico stesso.
    Ma voglio fare la critica della critica: Con quale spirito si accolgono tutti gli auguri natalizi e tutti gli inviti !! Senza tante radiografie e senza troppi giudizi!
    Eppoi i cosiddetti mercanti sono anche una bella fetta di mondo aziendale che ospita lavoratori molti cesanesi dei quali.

    Da ultimo: nella critica, altamente politica (mi astengo dallo schierarmi a favore o contro), c’e’ pero’ troppo ‘dispregio’ per i presunti sentimenti di una parte di popolazione cesanese, cattolica, o per i (presunti) sentimenti di un sindaco di cui si vuole sottolineare la cattolicita’.
    Anche lui parla al NOI e mi auguro che comprenda nella sua pluralita’ di cesanesi del terzo millennio (questa si che e’ retorica) anche i cattolici di oggi, che spesso si sentono, fatte le debite proporzioni, in una societa’ sostanzialmente e stratosfericamente diversa da quella di 60 anni fa molto più’ che quelli degli anni cinquanta si sentivano rispetto a quelli di secoli prima. Mi auguro che qualsiasi sindaco futuro a cesano sia esso un piddino o un grillino o un cesanocambista o un x, abbia la cultura di com-prendere la complessita’ senza bollarla o demonizzarla o dividerla manicheisticamente in buoni (noi) e cattivi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...