Divina Commedia della politica (cesanese)

Matt 17  un nuovo collaboratore si aggiunge al blog.

N’alter matt l’è arrivà en pais…

————————————————————————————————————————————————————————

A Cesano si affrontano ben 6 candidati sindaco: Simone Negri (PD+IDV+SU+Lista civica Simone Negri); Fabio Raimondo (FI+FdI+LN); Matteo Abagnale (NCD); Stefano Cella (CesanoCambia); Aldo Guastafierro (Cesano 2020); Carmelo Insinsola (M5S);
Iniziando dalla prima coalizione e partendo da PD va detto che il partito in questi ultimi mesi è stato disunito come non mai, una vera forza della natura da questo punto di vista; il fatto è che certi esponenti di spicco (sindaco, vice sindaco ed ex-sindaco) hanno dovuto consumare più di qualche barattolo di citrosodina per digerire la vittoria di Negri (e quello di mezzo ha rigettato poi più che digerito) alle primarie di coalizione e il PD ha affrontato un lungo travaglio tra sfiducie minacciate e bracci di ferro interni. Si assiste poi , in maniera del tutto singolare, ad esponenti del PD che fanno propaganda per altre liste civiche alleate o coi numeri posposti e avversarie, e che incredibilmente sono ancora all’interno del partito (almeno a livello formale). Insomma un amplesso alle primarie e una crisi di astinenza da eroina poi. Crisi causata da coloro che non accettavano il fatto che la sedia su cui siedono è oramai da schiodare e che per questo hanno paralizzato il partito declamando teorie rasentanti la fantapolitica trovandosi di fronte chi per anni era minoranza e, bagaj (come dicono a Milano), non gli pareva vero di poter dettare delle regole . Resta qualche dubbio anche sulle candidature tra piccoli potentati di quartieri boscosi e persone che accumulano cariche come se fossero acqua piovana. Proseguendo troviamo gli spompati SU e IDV che almeno, consci della loro portata, hanno deciso di allearsi con il PD e di non fare figuracce correndo per conto loro (in questo senso si sono dimostrati più acuti di altri); a chiudere la coalizione c’è la lista civica Simone Negri sindaco (dai pentastellati impropriamente chiamata sui social network lista civetta) che, onestamente non sappiamo se porterà tanti voti alla coalizione quanti ne toglierà al PD dato che, così pare, gran parte del bacino elettorale della lista probabilmente avrebbe ugualmente votato PD e anzi alcuni (per alcuni intendiamo uno o più di uno, insomma l’esistenza in logica) candidati sono iscritti o pre-iscritti al PD.

Passiamo alla seconda coalizione che innalza sulla portantina Fabio Raimondo, figlio del consigliere comunale Santi Raimondo e attuale assessore a Melegnano, appartenente a FdI e la candidatura del quale è stata fatta accettare a Forza Italia così come si dà da mangiare alle oche (collo diritto e mollica di pane ficcata forzatamente in gola con un bastone). Del resto Forza Italia è reduce da un commissariamento della Gelmini, il che la dice lunga sul livello della Forza Italia cesanese, visto che il fervorino le è giunto dalla stessa persona che credeva che tra il Gran Sasso e Ginevra ci fosse un tunnel scavato nella terra per 700 km buoni. Poi la Lega che i sondaggi (non c’è da fidarsi comunque) danno a basso consenso e che, probabilmente, avrebbe accettato chiunque anche la statuetta di Alberto da Giussano sulla bacheca di fronte al Gigante. Questo vuol dire che FdI, malgrado i non larghi consenso nazionali, si conferma politicamente più forte e compatta di altri. Da notare la stranissima alleanza dei nazionalisti con gli indipendentisti…cosa non si fa per una cadrega, una seggiola, un sediolina…
Viene poi NCD con Matteo Abagnale. Anzi all’inizio l’Abagnale candidato era Carmine, con tanto di manifesti per il voto, poi lui si è ritirato e dal cilindro è spuntato fuori il figlio Matteo di cui onestamente ci chiediamo il cursus honorum (se togliamo che è il figlio di un consigliere comunale a Milano). Almeno se han fatto manifesti, santini o volantini con solo il cognome e senza le foto non li devono ristampare. Oculati.
A questo punto vediamo CesanoCambia, lista civica ma con evidenti legami con la sinistra cesanese, alcuni erano candidati col PD o alleati ad esso alle scorse elezioni o li si è visti bazzicare le riunioni dei democratici. Quanti voti possono prendere? Non lo sappiamo e nessuno lo sa con certezza, ma essi hanno deciso di annunciare i nomi degli assessori prima del voto che è un po’ come dare un esame prima del corso o una cura prima della diagnosi. O, più maliziosamente per piazzare prima le poltrone, così i dadi son già tratti (non che non ci fidiamo di loro ma preferiamo diffidare di tutti in questa particolare sede)
Proseguendo troviamo il vulcanico e spumeggiante assessore da ormai 15 anni (ora all’ambiente e territorio) Aldo Gustafierro sostenuto dalla lista Cesano 2020 che ingloba gli ex-verdi, il gruppo che riferiva al consigliere Addonisio che ha una esperienza quarantennale e che si ripresenta in lista e la ex-lista civica D’Avanzo sindaco capitanata dall’assessore sig.ra Morandotti anche lei in lista, tanto per rinnovare un po’. Rifiutata l’alleanza col PD per non meglio specificati motivi di presenze di persone con conflitti di interessi e per alleanze, che il sole che ride non avrebbe gradito, con chi ha osteggiato l’augusto operato dell’attuale amministrazione, li si vede molto sicuri e baldanzosi anche perché in questi ultimi mesi si sono fatti un filo di campagna elettoral-istutizionale con numerose iniziative dell’assessore all’ambiente che potremmo, magari un po’ sbrigativamente derubricare, come spot programmatici. Esponenti della lista sui social network hanno criticato o deriso la venuta di Ambrosoli in appoggio al Negri: magari loro possono provare a vedere se viene Pecoraro Scanio. Non sappiamo cosa potrebbe dare loro ma sappiamo cosa potrebbe togliere. In compenso il candidato sindaco ci ha regalato una clamorosa gaffe in occasione della manifestazione sui writers tenutasi a Cesano, definendo in una intervista di Repubblica, alcune zone colorate dai writers come trascurate (questo in sostanza il concetto) come se lui in 15 anni non avesse amministrato la città.
Tutto questo potrebbe avvantaggiare il Movimento 5 Stelle. Composto da persone che, malgrado quello che dicono, abbiamo visto attivi a Cesano solo negli ultimi mesi, avendo presentato iniziative poche e programma che in maggioranza vede comparire la parola web con articolate piattaforme multimediali che difficilmente saranno rappresentative (vedere cosa dicono sulla piattaforma multimediale del comune, non la enunciamo qui noi), e “chiederemo” ai cittadini ( ci domandiamo allora a che serve un programma, il consiglio comunale e una giunta) – non esattamente sintomi di un programma ponderato a fondo- il M5S sarà, probabilmente, trascinato dal marchio pubblicitario “Grillo” grazie alle concomitanti votazioni europee (che questo sia un non bene per l’umanità è tutta un’altra questione). Magari ci ritroveremo consiglieri persone che hanno ricevuto poche preferenze ma, siamo sinceri qui, le preferenze nulla hanno a che vedere con la qualità essendo al massimo una questione di rappresentatività. Se dovessero vincere gli auguriamo di riuscire ottimamente a governare la nostra cittadina ma ci sentiamo di dar loro un avvertimento: prestate attenzione a quel che fate perché la potente organizzazione dei facchini a Genova non ci impiega né uno né due a mettervi su un container e a farvi uscire dal parti…ops dal porto!

 

 

Tra ombre e luci

E ambiguità al di fuori delle voci

Forze politiche della città di Cesano

Non prendetevela per quel che scriviamo

Chi vuol essere lieto sia

Ché una risata fa bene, suvvia…

E se vi arrabbiate non è colpa mia!

 

Cesano Boscone 30 aprile 2014

MATT 17

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Elezioni comunali 2014. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...