Cesano Boscone, consiglio comunale del 27 novembre 2014.

Giovedi 27 novembre 2014, una serata fredda e umida, tipicamente novembrina. Riunione del consiglio comunale cesanese nell’accogliente Sala della Carrozze. Prende la parola per primo il sindaco, Simone Negri, per due comunicazioni.

Nella prima informa i presenti su quanto fatto per il problema della casa, l’emergenza abitativa, come titolano i giornali. Due gli obbiettivi perseguiti: cercare di frenare gli sfratti al Giardino, riattivare meccanismi di mobilità al Tessera. E’ stato istituito un FONDO DI ROTAZIONE con il contributo economico della Regione Lombardia per permettere, a chi non riesce a pagare l’affitto e per ciò è diventato moroso, di scongiurare il pericolo sfratto. A queste persone viene prestata una piccola somma, che verrà restituita con rate inferiori ai 100 euro mensili, e si cerca di ricontrattare il canone d’affitto, ovviamente per ridurlo. In questo modo sono già state chiuse 10 pratiche, sono stati erogati 5.000 euro per nucleo familiare, ridotto del 20% il debito accumulato e sempre del 20% l’affitto. Dalla Regione Lombardia sono arrivati 116.000 euro per contrastare la morosità incolpevole (cioè di chi non riesce a pagare pur volendolo fare). Inoltre il sindaco , assieme alla collega di Corsico Maria Ferrucci, è stato ricevuto dal Prefetto di Milano proprio per discutere di sfratti. La richiesta del sindaco è stata quella di rinviare gli sfratti, il Prefetto si è mostrato sensibile al problema ed alla sollecitazione di Negri.

Per il Tessera invece è stata pubblicata, dopo 5 anni, la graduatoria delle case ALER. La situazione non è brillante: ci sono 187 domande regolari ma solo 11 o 12 alloggi da assegnare. Il sindaco inoltre ha chiesto, ed ottenuto, la collaborazione della Guardia di Finanza per controllare la bontà della documentazione presentata da chi chiede l’alloggio popolare. L’obbiettivo è quello di dare la casa a chi realmente ne ha bisogno e non a chi possa permettersi di rivolgersi al mercato privato. Altro obbiettivo è quello di combattere le occupazioni abusive di alloggi. Chi occupa toglie la casa al legittimo assegnatario, e questo non è tollerabile. Ovviamente le assegnazioni devono essere rese molto, ma molto più snelle. Ci sono appartamenti lasciati vuoti per anni, ed anche questo è intollerabile. Infine è intenzione dell’amministrazione indire il bando di assegnazione delle case almeno una volta l’anno.

Seconda comunicazione sul caso del “Punteruolo del riso”. Si tratta di un piccolo animaletto che è stato avvistato in un piatto di riso. Avvistamento che ha provocato la sospensione della distribuzione di questo alimento e una serie di verifiche. Ebbene è stato accertato che si è trattato di un solo caso, prontamente intercettato dalle operatrici alla distribuzione. Nessun bambino ha mangiato riso in cui fosse presente questo animaletto. Peraltro è del tutto innocuo, se ingerito, ed è presente in risaia. Quindi la sua presenza non è stata dovuto ad un difetto nella conservazione/preparazione dell’alimento da parte della ditta incaricata. Anzi, un ispezione del personale comunale, del sindaco, del comitato genitori e infine della ASL ha verificato come, da parte della ditta e del personale addetto, tutte le norme siano rispettate in modo soddisfacente. Tutto a posto dunque, alunni e genitori possono stare tranquilli.

Quindi si è passati a discutere di tre interpellanze/mozioni.

La prima del consigliere Fabio Raimondo (Fratelli d’Italia) che chiedeva conto in merito all’apertura di una struttura destinata ai bambini autistici in via Vespucci, promessa già dalla passata amministrazione. E’ stato spiegato che in effetti la struttura ancora non è pronta, i cantieri sono ancora aperti e al momento non si sa quando i lavori avranno termine ed i collaudi saranno eseguibili.

La seconda una mozione, presentata da Aldo Guastafierro (Cesano 2020) per trasformare Cesano in un paese NO SLOT MACHINE. In pratica il tema è quello delle LUDOPATIE, o meglio, come ha puntualizzato l’assessora Mara Rubichi, della sindrome da gioco d’azzardo . In sostanza c’è un sacco di gente che passa il proprio tempo a buttare soldi nelle macchinette presenti in alcuni bar e la cosa capita che gli sfugga talmente di mano al punto di diventare un problema familiare e sociale. Familiare perché molti arrivano a giocarsi la pensione (pare che i pensionati siano una categoria parecchio a rischio), sociale perché il numero delle persone coinvolte è già alto e cresce ancora. Sull’argomento ci sono già leggi statali e regionali, che normano la distanza da scuole, oratori eccetera. Quindi il comune ha poteri molto limitati.

Da notare comunque come il consiglio comunale, all’unanimità, stia cercando di fare qualcosa per contrastare un fenomeno permesso dalle leggi fatte a Roma.

Vorrei qui ricordare, perché ieri sera m’è tornato in mente, che quando era ministro della cultura, un certo Valter Veltroni, per aumentare i finanziamenti dstinati alla cultura istituì un giro di estrazioni del lotto extra.

Cioè al tradizionale appuntamento del sabato, aggiunse una ulteriore estrazione il mercoledì. Oggi siamo arrivati a tre estrazioni settimanali. E si sa da anni che col gioco del lotto c’è gente che si rovina, persone anziane, pensionati eccetera. Quindi sembrava di vedere i nostri bravi consiglieri comunali darsi da fare con cerotti e garze per curare ferite provocate da bombe e mitragliate partite dal potere politico centrale, quello di Roma. Sforzo apprezzabile, condivisibile, ma temo, del tutto vano.

Si è così arrivati al piatto forte della serata, la variazione di bilancio.

L’assessore Ursino ha comunicato che ci sono già state 168.000 euro di riduzioni di spese. Alcuni contratti in essere sono stati ridotti del 5% nei costi, come consentito dalla legge. Sono entrate 384.000 di trasferimenti dallo Stato sostitutivi dei mancati introiti dell’ICI. In sostanza siamo sempre a rischio di sforare il Patto di stabilità ma al momento la distanza pare essersi ridotta.

Il consigliere Paladini ha sottolineato come siano già stati recuperati 600.000 euro per il Patto.

Mentre il consigliere Raimondo ha ribadito la sua accusa alla maggioranza: non avete abbastanza coraggio politico .

Variazione votata dalla maggioranza.

E’ stato poi discusso della fusione per incorporazione della società IDRO MILANO srl con CAP HOLDING. Voto unanime del consiglio, ovviamente a favore. Occasione colta dal consigliere Altitonante, già assessore regionale, per ricordare come il prezzo dell’acqua a Milano e provincia aumenti di un modesto 2% grazie alle azioni da lui intraprese quando era assessore. Azioni di cui questa fusione fa parte. Prossimo obbiettivo è quello di avere una sola azienda dell’acqua per Milano e la provincia.

A questo punto, era già scoccata la mezzanotte, ho preso la carrozza al volo prima che si trasformasse in zucca, e sunt’andà a puggià l’oregia.

Da segnalare il clima disteso della serata ed un siparietto tra il consigliere Raimondo e il sindaco. In sostanza Raimondo rivendica la primogenitura delle idee messe in campo dall’amministrazione a proposito delle iniziative sulla casa. Sono le mie interrogazioni, le azioni dimostrative che ho fatto che vi hanno spinto ad occuparvi di questi problemi, dice Raimondo.

Ovviamente sindaco e maggioranza negano e garantiscono che si sarebbero mossi comunque in questo senso.

Bene, se la dialettica maggioranza-opposizione è di questo tipo c’è da esserne contenti. Chi dei due abbia ragione non ha troppa importanza ai nostro occhi di cittadini. Quello che conta è che ci si dia da fare e che lo si faccia in modo efficace. E’ compito dell’opposizione controllare e stimolare all’azione chi governa. Quindi, se la cosa funziona così, direi che va bene per tutti.

Matt 1

Cesano Boscone, 28 novembre 2014

Questa voce è stata pubblicata in 2014, Consiglio Comunale. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...