DUE SOLE CONSIDERAZIONI SUL CASO DELLA PISCINA DI CESANO BOSCONE

Voglio manifestare il mio pieno plauso all’operato del Sindaco, Simone Negri, in merito a questa difficile situazione.
Lui stesso traccia una sintesi di quanto fatto e del perché in questo blog: http://www.simonenegri.it/news.php?extend.137
Fossi stato al posto suo avrei fatto lo stesso. Di fronte ad un caso così complicato, alle sue mille sfaccettature, ai dubbi che col tempo crescono anziché diminuire, al danno certo (materiale e non) subito dai cittadini cesanesi non ci può essere soluzione migliore che quella di rivolgersi alla Magistratura Inquirente. Ora dobbiamo sperare che il loro intervento ci sia e che possa far chiarezza, definitivamente, su tutto questo caso.
Mettere l’interesse dei cittadini amministrati al di sopra di tutto è esattamente il tipo di atteggiamento che mi aspetto da un Sindaco come lui, ed è una delle ragioni fondamentali che mi hanno convinto ad appoggiarlo.
Con questo, poiché mi piacerebbe essere garantista sempre e con tutti, non sto affatto sostenendo che certamente ci siano state delle irregolarità se non delle truffe vere e proprie e che chi amministrava prima ne è stato coinvolto. Non è questo. E’ che di fronte ad una situazione complicata, ad un danno certo, è giusto chiamare ad investigare chi, professionalmente è capace e tenuto a farlo.
Questo per quanto riguarda il profilo giudiziario, sia civile che penale.
Altro invece è il discorso politico.

Da questo punto di vista poiché tra l’attuale e la precedente amministrazione vi è una continuità partitica, maggioranza guidata dal PD sia prima che adesso, non possiamo non notare come con questa mossa l’amministrazione abbia messo fuori gioco l’opposizione.
Forse altre persone, o forse in altri tempi, avrebbero potuto chiedere all’Amministrazione di “chiudere un occhio” e non insistere troppo nell’esigere chiarezza assoluta su quanto è accaduto.
Non il sindaco Negri e la sua amministrazione, che con questo atto hanno dimostrato di volere conoscere la verità (tutta la verità e nient’altro che la verità … come si diceva nei vecchi telefilm americani). Adesso l’opposizione può dire quello che vuole, ma farà solo la figura del cucciolo di coyote che abbaia alla luna piena.
Forse, lo ripeto, sul caso piscina avrebbe dovuto “giocarsi” la campagna elettorale. Oggi non ha nessuna vera carta in mano.
Un’altra considerazione riguarda la procedura del project financing.
Stabilita la vigenza di un dogma: “tutto ciò che è pubblico è orribile e va evitato. Tutto ciò che è privato è bello e va incentivato” si sono tolti ai Comuni quanti più soldi possibile.
Dopo aver legato mani e piedi ai Comuni gli si è detto: “quello che tu non potrai più fare, lo farà al tuo posto un privato. Che lo farà per trarne un profitto, ovviamente”, e ci hanno detto che questo era il modo MODERNO di fare le cose.
Naturalmente i privati intervengono solo là dove ci sia un profitto per se stessi. E la piscina, ad esempio, NON da un profitto certo. Quindi si sono inventati il project financing, ovvero il privato mette i soldi, costruisce la struttura e poi la gestisce per trarne un profitto. Così il comune di Cesano avrà la sua piscina pur non avendo le risorse per costruirla.
Peccato che poi, al momento del dunque, sia stata richiesta una fideiussione, ovvero che una banca scucisse i soldi per costruire la piscina e che la garanzia di questi soldi, se le cose fossero andate male, la dovesse fornire il … Comune.
Sicché i soldi che il Comune non ha, perché gli sono stati tolti per i vincoli europei (Patto di Stabilità, Euro), alla fine, stringi stringi è sempre il Comune che deve garantirli e all’occorrenza tirarli fuori.
Ovviamente sono sempre soldi pubblici. Come sta capitando a noi.
Allora, non è forse il caso di rivedere questa demenziale politica e restituire ai Comuni la loro capacità di spesa ?
Si stabilisca, per legge, quale sia il livello standard di spesa pubblica pro-capite (o con un altro criterio) per un paese civile. E li si dia a tutti, a Catanzaro come a Bergamo. No dico, ma avete mai visitato la provincia di Bolzano? Avete visto come sono ricchi quei comuni?
Un comune di 24.000 abitanti, come il nostro, deve o non deve avere una piscina? Se la risposta è si, che vengano date al Comune le somme necessarie a costruire e gestire la struttura, senza doversi inventare questi giri tortuosi, project financing, che si prestano solo a pasticci inenarrabili, se non a peggio.

Matt 1

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Erigenda (?) PISCINA, Piscina, piscina. Cesano Boscone. Contrassegna il permalink.

Una risposta a DUE SOLE CONSIDERAZIONI SUL CASO DELLA PISCINA DI CESANO BOSCONE

  1. walter ha detto:

    Matt 1 non mi convince quanto scritto…
    posso venire incontro sulla prima parte e sulle azioni intraprese dalla giunta… tardiva ma ok
    Per quanto riguarda il discorso politico invece lo vedo, come al solito, con il classico “la colpa è di qualcun altro”.
    Project financing o altro, patto di stabilità o meno la precedente giunta ha firmato una fideiussione alla cieca… senza le necessarie coperture finanziarie.
    La precedente giunta prima di firmare la fideiussione avrebbe dovuto accantonare l’importo garantito.. così fanno e devono fare i privati diversamente si chiama garanzia personale alla quale deve rispondere chi ha firmato l’atto…
    Troppo facile garantire investimenti ad aziende semisconosciute o create ad hoc, senza garanzie, senza coperture, con un solo piano B ….dire che è colpa di altri e tanto pagano i Cesanesi!!
    Una denuncia, a scopo cautelativo, a tutte le giunte precedenti che hanno avvallato, reiterato e confermato questa bufala risultata lesiva per la comunità va fatta e subito!!

    ilwalter

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...