Il futuro prossimo di Cesano secondo la Giunta Negri.

In un momento di grande appannamento della propria immagine, che sino a metà marzo era invece smagliante, l’amministrazione Negri ha convocato una pubblica assemblea per illustrare i progetti futuri sui quali intende lavorare.
Coordinati dal Sindaco tutti gli assessori si sono presentati davanti la platea di Villa Marazzi, per l’occasione piena, e impugnato il microfono d’ordinanza hanno spiegato ai presenti cosa intendono fare.
Quando siamo arrivati, colpevolmente in ritardo, stava terminando la propria illustrazione l’assessore al bilancio Giuseppe Ursino. Del suo discorso abbiamo colto solo la notizia del progetto di rivedere tutta l’illuminazione pubblica cesanese, passando ad un più moderno sisteama d’illuminazione a LED, che consentirà un notevole risparmio annuale sulla bolletta della luce. Per far ciò sarà necessario accendere dei mutui che saranno però ripagati proprio dai soldi risparmiati grazie al minor consumo energetico.

Quindi è toccato alla vice-sindaco Mara Rubichi, assessora ai Servizi Sociali, che ci ha raccontato di una spesa di circa 2 milioni di euro, di cui 431.000 destinati all’area minori e 600.000 per l’area anziani. In progetto c’è l’introduzione degli ASSEGNI CIVICI, misura di sostegno per i soggetti delle fasce più deboli (economicamente) i quali potranno svolgere delle attività o dei lavori a beneficio pubblico in cambio di un contributo , se abbiamo capito bene. Una sorta di medioevale corvée riaggiornata al ventunesimo secolo, più o meno. Parallelo a questo sarà l’introduzione di VAUCHER SOCIALI che saranno titoli da usare in posti convenzionati. Non sarà denaro contante, giacché questo potrebbe essere speso in modo inopportuno. Per questa variante moralistica dello stato sociale sono stanziati 100.000 euro. Altri 180.000 sono stanziati in un fondo destinato ad aiutare chi è in difficoltà nel pagare l’affitto. 83.000 euro invece andranno spesi per approntare 3 nuovi ambulatori presso il Centro Civico del Tessera, là dove c’era una volta il Centro Giovani . L’Amministrazione inoltre si è attivata con la ASL per fare arrivare in quartiere un nuovo medico di base. E pare ci sia speranza.
Ecco che il microfono passa all’assessora Paola Ariis, cultura e partecipazione. Dopo aver ricordato che è stato rivisto il Regolamente delle Associazioni, che saranno riassegnate le sedi per dar modo a chi non l’ha di averla (magari in condivisione), che a Villa Marazzi si sono liberati degli spazi perché gli uffici comunali sono stati spostati (proprio quelli della cultura) l’assessora ci ha detto che per la Scuola di Musica si andrà ad un bando, essendo scaduta la convenzione con AFOL. Si cercherà di far si che venga utilizzato l’intera struttura chiamata “Casa della musica” tenendo anche conto della presenza nelle scuole medie di due classi a indirizzo musicale. Per la PARTECIPAZIONE ATTIVA della cittadinanza cesanese sono stanziati 300.000 euro per i prossimi tre anni. 100 all’anno insomma. Ci saranno varie fasi, assemblee, piattaforma informatica ecc. I vari progetti saranno poi vagliati dai tecnici e posti al voto dei cesanesi. In questa attività l’assessora sarà affiancata dal consigliere Fulvio Paladini che ha ricevuto la delega per il progetto partecipativo.
Fulvia Erasmi, l’assessora più giovane con delle deleghe importantissime: VERDE che significa parchi, pulizia urbana, raccolta e smaltimento rifiuti, GIOVANI e SPORT.
Dal 2 maggio partirà il nuovo servizio raccolta rifiuti e pulizia stradale con l’obbiettivo di migliorare la qualità. Si cercerà di aumentare la raccolta differenziata e di far pagare ai cittadini solo i rifiuti prodotti da loro. Per le aree verdi sono stanziati 90.000 euro per il Parco Pertini, cambio dei giochi dei bambini ecc. 294.000 per manutenzione aree verdi e Parchi. Verranno revisionate le aree cani e l’arredo urbano. Sulle politiche giovanili, entro un mese i cesanesi tra i 18 e i 30 anni riceveranno un invito a partecipare ad un FORUM GIOVANI . La struttura di via Trento, ferma ormai da parecchi mesi, sarà ancora messa a bando e in ogni caso aperta per la prossima estate.
Per lo sport son previsti lavori di manutenzione al Cereda, gradinate, legno della copertura. 250.000 li mette il Comune e altrettanti potrebbe mettere la Regione, nel qual caso si trasformerebbe CAMPO 2 in un campo di erba sintetica ( e speriamo che non ce li diano quindi. Erba sintetica… ma perché…?).
L’assessore GATTUSO, casa e sicurezza. Dopo aver illustrato quanto fatto sul fronte casa in affitto a Giardino e Tessera e l’accordo con altri 21 comuni grazie al quale avremo un pattuglia di Vigili Urbani una volta al mese, la sera credo , ha presentato i suoi pezzi forti:
videosorveglianza, per cui spenderemo 130.000 euro. Si tratta di piazzare delle telecamere (credo 18) in punti strategici del paese, decisi dai comandanti dei Vigili e dei Carabinieri, quindi principali assi stradali, ingresso nel territorio.
Quindi l’altro punto, il DECORO CITTADINO. Dunque istituzione dei Vigili di Quartiere, della Polizia Ecozoofila, un’ordinanza sindacale che obbliga gli esercenti ad avere un posacenere fuori dai loro negozi, per evitare di avere i mozziconi di sigaretta in giro.
Infine il Sindaco ha raccontato che verrà avviato il processo di revisione del PGT, Piano di Governo del Territorio, in cui sono previsti interventi di costruzioni che ormai non hanno senso, il mercato è cambiato. Certo il territorio non va più consumato, ma se si riuscisse a vedere degli interventi utili che portino in cassa anche dei soldi… Si vorrà pensare un PIANO DEL COMMERCIO che stimoli .
Per la manutenzione delle strade e dei marciapiedi, con priorità per i marciapiedi, sono stanziato 300.000 euro. AREA PARCHEGGIO STERRATO CENTRO STORICO, quello davanti la Sacra Famiglia, 900.000 euro per trasformarlo in parcheggio, mettere i giochi per i bambini, fare un’area cani divisa in due, cani grandi e piccoli. E un monumento alla Resistenza. La 323 entro fine mese parte. Il Comune ha chiesto di poter spendere 300.000 euro in deroga al Patto di Stabilità per la manutenzione delle scuole. Continua il programma di sistemazione delle palestre, quest’anno via Libertà, via Vespucci 5 e la marterna Acacie.
Il comune ha partecipato ad una gara per farsi dare 2.000.000 di euro con i quai riqualificare via Gobetti al Tessera: scuola, fare una palestra, un edificio polifunzionale, una piazza. Se i soldi non arriveranno qualcosa comunque verrà fatta. E’ stata fatta la gara per la mensa scolastica , ha vinto ancora Guzman che perà diminuirà il costo di ogni singolo pasto da 5,7 a 5,3 euro.
Infine, in sede di discussione col pubblico presente, il Sindaco ha detto che per quanto riguarda la piscina, vuole esplorare il mercato per vedere se c’è un operatore interessato a farla. Altrimenti, se non c’è nessuno, dovremo ripensarci.
COMMENTO:
impossibile prescindere dal clima che si è creato a seguito dell’inoportuna decisione di cedere in concessione i due asili-nido comunali e il relativo personale. La scelta, in sé sbagliata, e le modalità di comunicazione e decisione, ancora più sbagliate (se possibile) hanno fatto decadere in chi scrive qualunque sentimento di fiducia nei confronti di questa amministrazione. Peraltro si è trattato per lo più di annunci di cose che si vorrebbero fare. Quasi inutile quindi commentare cose che, per ora, non esistono.
Possiamo però dire che in questi primi quasi due anni di Amministrazione Negri non è che il bilancio sia brillantissimo? Al di là dell’entusiasmo e dell’attivismo messi in campo,  della discreta capacità di presentazione in pubblico di sindaco ed assessori, al di là di questo la cosa più importante sin qui fatta è la chiusura del contenzioso con il Monte dei Paschi di Siena.
Frutto anche del lavoro di revisione del bilancio certo, ma sul bilancio…quante ne abbiamo sentite…
In un primo momento, nel 2014, sembrava quasi che la precedente giunta avesse lasciato il paese ad un passo dal collasso. Inoltre, sembrava che ogni giorno il Governo annunciasse tagli ai trasferimenti. Quindi sono stati ricontrattati i mutui, spostandoli in avanti per anni e lasciandoli così in eredità alle prossime generazioni di cesanesi. Poi i soldi hanno cominciato a saltare fuori, tant’è che abbiamo pagato 1.500.000 a MPS entro gennaio 2016, nel contempo erano stati spesi altri soldi per investimenti, scuole, palestre, qualche strada e addirittura qualche marciapiede sono stati rappezzati. Dunque questo benedetto bilancio non era poi messo così male come sembrava…
Ma si sa che i bilanci a volte sono così: più misteriosi e impenetrabili che il dogma della Santissima Trinità per un Testimone di Geova !
Nel frattempo però abbiamo dovuto aspettare mesi per vedere almeno ridipingere la segnaletica stradale, i passaggi pedonali. Non parliamo di buche stradali o di marciapiedi . . . diciamo che c’è un bel margine di miglioramento. Mettiamola così…
Ci ha colpito la delega data al consigliere Fulvio Paladini per il progetto partecipativo, che va ad affiancare l’assessora Paola Ariis. Mah…
Certo Paladini ha tutta l’aria di essere, o di poter essere, il prossimo assessore al bilancio. Che stia facendo così il suo apprendistato? Tutorando l’assessora alla cultura, l’unica in Giunta che non ha affiliazioni politiche e neppure era candidata alle passate elezioni. Insomma si introduce Paladini nel giro assessorile affiancandolo alla figura politicamente più debole.
Ma da questo punto di vista in campo c’è una sola vera figura: il Sindaco. Nella sua giunta non c’è nessun personaggio realmente forte dal punto di vista politico. Forse il solo Ursino, per età, esperienza e perché è il sacerdote del bilancio comunale, può in qualche modo “tener testa” al sindaco. Ma è pur sempre un assessore, cioè opera su delega dal sindaco. E c’è l’assessore Gattuso che “rappresenta” l’area ex-socialista di Massimo Mainardi. Area dal percorso altalenante tra maggioranza e opposizione. Salvatore Gattuso lo ricordiamo consigliere di opposizione alla Giunta D’Avanzo, seduto tra Lega Nord e Forza Italia.
Il Sindaco non ha un partito dietro di sé, il PD cesanese brilla solo per la propria assenza dalla scena politica. Nemmeno in questa battaglia dei nidi ha ritenuto di uscire dal letargo in cui è caduto da tempo immemorabile.
E’ possibile che, in altro momento, il Sindaco avrebbe preso l’iniziativa e avrebbe fatto ciò che in realtà dovrebbe davvero fare: cambiare una buona parte della sua giunta.
E’ evidente che non si possa governare un paese di 24.000 abitanti, attaccato a Milano, da soli. Nemmeno lavorando 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno. C’è bisogno di collaborazione e di collaboratori che non siano solo fidati e fedeli, ma anche capaci.
Saper preparare e sostenere una presentazione in pubblico non è sufficiente.
Sarebbe dunque il momento giusto per cambiarne almeno qualcuno e/o di ricalibrare le deleghe.
Ma per far ciò occorrerebbe che ci fosse chi possa sostituirli in meglio, che il cambio non comportasse un eccessivo aumento degli scontenti, che la scelta fosse appoggiata da un contesto politico che invece non c’è… Certo, se l’amministrazione non si fosse cacciata in questo guaio della vertenza nidi, dalla quale spera di uscirne il prima possibile, facendo quello che vuole e cercando di pagarne il minor prezzo politico possibile…
Dunque non gli rimane altro che tenersi questa giunta e questa maggioranza.  Tutti insieme, riuniti a coorte, contro i nemici esterni .
Ecco perché non cambierà nulla ! Confidiamo dunque nel fato e nella buona sorte, o cesanesi.
Walter Zucchelli 8 aprile 2016
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 2016, ASILI-NIDO, Da leggere, Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il futuro prossimo di Cesano secondo la Giunta Negri.

  1. Pingback: La maggioranza approva il bilancio di previsione 2016 | El paes di Matt

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...